Astinenza da Eroina

Vista come un mostro quasi invincibile, l’astinenza da eroina, se fatta con metodi fai da te, è un momento di assoluta sofferenza e forte disagio fisico e mentale.

Momenti infernali di dolore e sofferenza accompagnano per qualche giorno il tossicodipendente che vuole smettere di assumere eroina.

La cosa da sapere è che molto frequentemente, superare una astinenza da eroina non basta per risolvere il problema in modo definitivo perchè il rischio di ricadute è elevatissimo.

Il tutto va affrontato con un programma completo dove l’astinenza da eroina è solo il primo passo verso una guarigione completa e definitiva.

Tra le varie soluzioni possibili, sicuramente quella proposta dalla comunità per tossicodipendenti Narconon Alfiere è quella che più si addice al benessere psicofisico della persona che vuole mettersi a posto perchè con un programma breve e naturale il discorso eroina può essere risolto definitivamente.

L’astinenza da eroina viene svolta con assistenza continua giornaliera e notturna, da parte di operatori esperti,in modo tale da alleviare il più possibile tutti i disagi che si possono verificare.

Il passo successivo è una disintossicazione del corpo tramite saune, indispensabile a rimuovere ed eliminare tutti i residui tossici rimasti intrappolati nei tessuti adiposi.

Parte importantissima del programma perchè alla fine della purificazione, il tossicodipendente (ormai ex) non ha più nessun tipo di restimolazione provocata in precedenza da questi residui di eroina.

Si passa quindi alla parte conclusiva del programma che verte sostanzialmente su aspetti psicologici, comportamenti etici e responsabili che sono fondamentali per ritornare a condurre una vita libera per sempre dall’eroina.

In più di 25 anni, il centro di recupero Narconon Alfiere ha gestito con successo migliaia di casi di astinenza da eroina e relativi percorsi riabilitativi riportando alla vita persone che erano perse dall’uso di eroina.

Per saperne di più è comunque preferibile chiamare il numero verde 800 170 997 attivo 24 ore sette giorni su sette e l’operatore sarà in grado di dare le risposte più corrette a tutte le vostre domande.

Nella scelta di un buon programma è bene sapere che il centro di recupero Narconon Alfiere non tratta i tossicodipendenti come pazienti da curare ma ragazzi da rieducare e da sempre ha scelto di non utilizzare psicofarmaci o droghe sostitutive come cura riabilitativa.